Eschborn-Frankfurt 2021 – Percorso e favoriti

Presentazione della Eschborn-Frankfurt 2021, con analisi di percorso e favoriti.

di Dino Manca

Eschborn-Frankfurt 2021 – Percorso e favoriti

Dopo un anno di “stop forzato”, torna la Radklassiker!

Percorso

Ormai giunta all’edizione numero 60 della sua storia, la corsa di un giorno tedesca è storicamente favorevole alle ruote veloci, grazie al finale pianeggiante che porta a Francoforte sul Meno. Altimetricamente, il percorso sarà pressochè identico agli scorsi anni, con alcune salite nella parte iniziale e centrale di corsa, mentre gli ultimi 40 chilometri saranno piatti. In totale verranno affrontati 2657 metri di dislivello.

Meteo

Per domenica è prevista una giornata piuttosto soleggiata e senza vento, l’ideale per una gara in bicicletta.

Eschborn-Frankfurt 2021 - Percorso
Eschborn-Frankfurt 2021 – Percorso

Chi vorrà guadagnarsi la volata dovrà superare indenne i quattro passaggi sul Mammolshainer Stich, salita che caratterizza questa corsa ormai da diversi anni. La parte più ripida si trova a metà primo chilometro, dove si raggiungono pendenze ben al di là del 10%. L’ultimo scollinamento avverrà a 43 km dalla conclusione, il che darà ai velocisti buone possibilità di sopravvivenza.

Eschborn-Frankfurt 2021 - Mammolshainer
Eschborn-Frankfurt 2021 – Mammolshainer

Gli ultimi chilometri dentro Francoforte saranno i medesimi delle passate edizioni. Il circuito cittadino di 12.5 km, da ripetere due volte, terminerà con una delicata svolta a sinistra che porterà i corridori sul rettilineo finale. Inutile aggiungere che, come in ogni arrivo allo sprint, il posizionamento sarà fondamentale.

Eschborn-Frankfurt 2021 - Planimetria finale
Eschborn-Frankfurt 2021 – Planimetria finale

Qualcuno ricorderà l’arrivo di tre anni fa, quando un distratto Fernando Gaviria sbagliò proprio l’ultima curva, non potendo poi disputare la volata.

Eschborn-Frankfurt 2021 - Ultima curva (StreetView)
Eschborn-Frankfurt 2021 – Ultima curva (StreetView)

Rettilineo finale.

Eschborn-Frankfurt 2021 - Rettilineo finale (StreetView)
Eschborn-Frankfurt 2021 – Rettilineo finale (StreetView)

Favoriti

Pascal Ackermann – Il velocista della Bora è anche l’ultimo vincitore di questa classica, ed è ovvio ritenerlo come uno dei principali indiziati ad alzare le braccia al cielo anche questa domenica. La sua estate, dal punto di vista dei risultati, è stata alquanto gratificante, dal momento che sono arrivate ben 7 vittorie da luglio ad oggi, cambiando sostanzialmente un trend che l’aveva visto leggermente al ribasso nella prima parte di stagione.

Alexander Kristoff – Il norvegese andrà a caccia della sua quinta vittoria in questa corsa, prima di concentrarsi interamente sul Mondiale di Leuven. I suoi recenti risultati indicano uno stato di forma importante, grazie al quale ha ottenuto due vittorie proprio in Germania al recente Deine Tour, superando allo sprint i padroni di casa Ackermann, Greipel e Bauhaus. Il grande vantaggio del velocista del Team UAE, oltre alla conoscenza del finale (che non guasta), sarà il treno: Rui Oliveira, Sven Erik Bystrom, Sebastian Molano e Max Richeze sono un lusso che pochi altri possono permettersi.

Jasper Philipsen – Il classe ’98 dell’Alpecin Fenix ha ripreso da dove aveva terminato, vincendo quest’oggi il Campionato delle Fiandre. Dopo averlo visto protagonista negli sprint del Tour e della Vuelta, non c’è dubbio che abbia lo spunto per giocarsi quantomeno la top3 in una gara come questa, dove avrà il solito Alexander Krieger a supportarlo negli ultimi chilometri.

Mads Pedersen*La forma del danese della Trek-Segafredo è ottima, ma il treno non è assolutamente comparabile a quelli che avranno a disposizione i suoi principali rivali. Resta il fatto che si tratta di un corridore di straordinaria potenza, che al termine di una gara con diversi metri di dislivello potrebbe anche avere la meglio. Certamente, gli servirà anche un pizzico di fortuna.

Phil Bauhaus – La Bahrain sarà un’altra formazione da seguire per quanto riguarda il treno. La medaglia d’oro olimpica su pista Jonathan Milan, Marcel Sieberg, Fred Wright, Marco Haller ed Heinrich Haussler dovrebbero garantire un buon posizionamento allo sprinter di Bocholt, che quest’anno ha dimostrato più volte di aver ritrovato la velocità necessaria per portarsi a casa qualche vittoria di spessore. Anche sul piano della resistenza non dovrebbe avere particolari problemi, visto che in Polonia ha impressionato in tappe non necessariamente ideali per le sue caratteristiche.

Dylan Groenewegen – Il velocista di Amsterdam è reduce da un buon 2° posto nel Campionato delle Fiandre. Complessivamente, le sue tre vittorie stagionali sono state incoraggianti, ma la sensazione è che sia ancora lontano dal suo massimo livello. Detto questo, è impossibile ignorare le sue potenzialità qualora dovesse trovarsi nel gruppo di testa dopo l’ultima ascesa del Mammolshainer, anche perchè a pilotarlo per la volata ci sarà un fuoriclasse come Mike Teunissen, che a sua volta potrebbe rappresentare un buon piano B per la Jumbo-Visma.

André Greipel – Le motivazioni saranno alle stelle anche per il velocista della Israel, che dirà addio al ciclismo professionistico al termine della stagione, ma prima cercherà di togliersi qualche altra soddisfazione. In effetti, sia in Germania che al Tour of Britain ha disputato ottime volate, anche se qui la concorrenza sarà superiore.

Michael Matthews – L’australiano riuscì a chiudere sul podio di questa gara tre anni fa, battuto solo da un grande Alexander Kristoff, in un’edizione che fu tra le più selettive di sempre. I suoi miglioramenti negli sprint pianeggianti quest’anno sono stati importanti, ma è difficile immaginare che possa ambire a più di una top5.

John Degenkolb – Guai a sottovalutare l’altro enfant du pays, che conosce alla perfezione questa corsa, in cui vanta un impressionante record di una vittoria, tre podi, una top5 ed una top10 nelle sei gare portate a termine in carriera. E’ chiaro che la sua esplosività allo sprint non sia più redditizia come un tempo, ma l’aria di casa può fare miracoli..

Nils Eekhoff – Il 23enne olandese del Team DSM sta lentamente carburando tra i Pro. Dopo aver centrato un bel podio al Tour of Britain, sarebbe importante se riuscisse a trovare continuità con un bel piazzamento in una classica che, sul piano delle caratteristiche, dovrebbe essergli congeniale.

Christophe Laporte – L’arrivo non è esattamente l’ideale per il francese della Cofidis, anche se la sua forma dovrebbe permettergli di essere della partita e, magari, portare a casa una top10/5.

Sono poche le possibilità che un gruppetto di attaccanti possa ingannare il gruppo, ma se dovessero crearsi le giuste circostanze, potrebbero approfittarne corridori come Nils Politt, Dylan Teuns, Soren Kragh Andersen, Andreas Kron, Bauke Mollema, Markus Hoelgaard e Connor Swift.

Jolly FantaBarCiclismo: Stanislaw Aniolkowski – Terminare il periodo pre-Mondiale con una bella top10 sarebbe un grande risultato per il polacco della Bingoal, che di recente ha chiuso 8° uno sprint al Benelux Tour, 11° a Fourmies e 10° al Campionato delle Fiandre.

NB: La lista dei favoriti potrebbe subire delle variazioni, qualora venissero aggiornate le startlist non ancora ufficiali.

* AGGIORNAMENTO: Mads Pedersen è stato rimosso dalla startlist della Trek-Segafredo.

Pronostico

©CorVos

Questa è una classica che storicamente interessa i velocisti, motivo per cui ci sono sempre molte squadre interessate ad assicurarsi uno sprint al termine del circuito cittadino di Francoforte. Quest’anno, il più veloce sarà Jasper Philipsen.


Scarica FantaBarCiclismo gratuitamente su Google Play Store e sfida i tuoi amici, il modo migliore per godersi le corse di questa stagione!

Leggi anche: Mondiali di ciclismo 2021 – Favoriti prova a cronometro maschile

Su questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai facoltà di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.