Giro di Romandia 2021 – Percorso e favoriti

Presentazione del Giro di Romandia 2021, con analisi di percorso e favoriti.

di Dino Manca

Giro di Romandia 2021 – Percorso e favoriti

Torna in calendario la corsa a tappe della Svizzera romanda, arrivata alla sua 75esima edizione.

Le tappe

Una breve crono-prologo di apertura (4 km), una più lunga di chiusura (16 km), tre tappe mosse ed un arrivo in quota ad oltre 2.000 metri, caratterizzeranno una settimana che offrirà opportunità ad ogni tipo di corridore e vedrà protagonisti soprattutto coloro che vogliono affinare la propria preparazione in vista del Tour de France.

Giro di Romandia 2021 - 1a tappa
Giro di Romandia 2021 – Prologo
Giro di Romandia 2021 – 1a tappa
Giro di Romandia 2021 – 2a tappa
Giro di Romandia 2021 – 3a tappa
Giro di Romandia 2021 – 4a tappa
Giro di Romandia 2021 – 5a tappa

Favoriti

INEOS Grenadiers – Prove tecniche di Tour de France per l’ambizioso team britannico, che sarà capitanato da Geraint Thomas e Richie Porte, andati a podio in Catalogna. Considerata la forma mostrata il mese scorso e le abilità a cronometro di entrambi, partiranno come i grandi favoriti del Giro di Romandia 2021. Non è affatto da escludere che si possano trovare a duellare per il titolo nella cronometro finale.

Wilco Kelderman – E’ stato un inizio di stagione molto solido per il 30enne olandese della Bora, che ha concluso la sua prima corsa dell’anno in top5 ed è apparso abbastanza sul pezzo anche ai Paesi Baschi, prima che una caduta lo mettesse fuori gioco. Ottimo cronoman, ha come migliori risultati in questa corsa il 5° posto del 2013 ed il 7° nel 2017; dovesse tenersi fuori dai guai e disputare una buona scalata nella 5° tappa, il podio potrebbe non essere un risultato fuori portata.

Jumbo-Visma – Le Vespe olandesi riproporranno la coppia della Catalogna, composta da Steven Kruijswijk e Sepp Kuss. L’olandese ha concluso questa corsa al 6° posto nel 2018 e 2019, ma non è stato particolarmente convincente in marzo. Dal punto di vista tecnico, le due cronometro vanno chiaramente a suo vantaggio, ma l’impressione è che l’americano stia pian piano salendo nelle gerarchie della squadra. E’ molto probabile che si riveli ancora lo scalatore più forte dei due, ma le sue possibilità di top5 (o podio) dipenderanno da come si difenderà a cronometro.

Miguel Angel Lopez – Dopo una pausa durata più di sei mesi, Superman tornerà a gareggiare. Lo farà, per la prima volta nella sua carriera, vestendo la maglia della Movistar, formazione che ha deciso di puntare forte sul colombiano in ottica Tour de France 2021. Avrà già la condizione per essere protagonista? Difficile dirsi, ma l’arrivo della quinta tappa sembra disegnato apposta per lui. Brutta notizia, invece, le due cronometro.

Deceuninck – Quick Step – Il Wolfpack, grazie alla presenta di Remy Cavagna e Josef Cerny, potrà ambire alla conquista della prima maglia gialla, ma avrà anche due carte interessanti da giocare per la classifica generale: Mauri Vansevenant* e Fausto Masnada scalpitano per dare battaglia dopo un buon inizio di stagione. L’italiano ha chiuso nei 15 in Catalogna e in top10 all’UAE Tour, seppur correndo in totale supporto di Almeida, mentre il giovane belga può vantare un 8° posto in Provenza, 7° alla Coppi e Bartali ed 11° al Giro dei Paesi Baschi.

Ion Izagirre – Il basco dell’Astana ha iniziato forte la stagione, andando a podio nella Parigi-Nizza, ma ha deluso nella corsa di casa, dove non è riuscito a far meglio di un 10° posto ed è sembrato abbastanza scarico negli arrivi più impegnativi. Soprattutto, a preoccupare sono le sue prove contro il tempo, non più paragonabili alle prestazioni a cui ci aveva abituato in passato. La lunga e ripida salita di Thyon 2000, inoltre, non dovrebbe adattarsi particolarmente alle sue caratteristiche, sebbene negli anni abbia comunque dimostrato di poter centrare risultati di spessore sulle montagne svizzere, come nel 2016 e 2017, quando chiuse 3° e 5° in generale.

Israel Start-Up Nation – Dopo una settimana di rodaggio al Tour of The Alps, Chris Froome continuerà il suo lungo percorso di avvicinamento alla Grand Boucle. Difficile avere grandi aspettative su di lui, viste le ultime uscite, sebbene sia logico aspettarsi un miglioramento. La classifica generale, dunque, potrebbe curarla Michael Woods, che ha dimostrato in Catalogna di poter reggere piuttosto bene nelle lunghe salite, ma sarà perseguitato dal solito tallone d’Achille delle cronometro, che dovrebbero tenerlo lontano dalla lotta per il podio.

Rigoberto Uran* – Il colombiano è molto abile nel misurare a puntino gli sforzi prima del Tour de France, dove raggiunge di solito il picco della forma. Per questo motivo negli anni è sempre stato difficile vederlo primeggiare nelle corse di preparazione, sebbene resti sulla carta uno dei migliori scalatori al via, al netto dei problemi fisici avuti ad inizio anno. I suoi migliori precedenti in Romandia parlano di due 5° posti nel 2009 e 2015.

Team UAE – Sembra passata una vita dall’edizione di due anni fa, in cui Rui Costa, specialista assoluto delle corse svizzere, centrava un meritato 2° posto alle spalle di Primoz Roglic. Purtroppo, il portoghese ha attraversato una seconda parte di 2020 disastrosa, e sembra ancora lontano dal corridore capace di inanellare successi in quello che viene definito “il paese più felice del mondo”. Un’alternativa per gli arabi potrebbe essere David De la Cruz*, anch’egli non certo in un periodo di grazia, mentre Marc Hirschi e Diego Ulissi dovrebbero puntare ai successi di tappa.

Lucas Hamilton – L’australiano è stato una delle sorprese in positivo del 2021, avendo concluso 4° alla Parigi-Nizza e 10° al Giro di Catalogna. Dovrebbe adattarsi piuttosto bene ad un percorso come questo, ma come risponderà alla salita di 20 km della 5° tappa? In effetti, ha sempre sofferto un pò troppo questo tipo di arrivi, ma se dovesse riuscire a difendersi potrebbe comunque portare a casa un altro piazzamento nei dieci.

Bahrain VictoriousJack Haig è un altro corridore gradualmente migliorato negli anni, ma ancora in cerca della consacrazione definitiva. Le sue abilità di scalatore sono da top5 in questa gara, ma i suoi problemi a cronometro rischiano di costargli sempre qualche posizione. Problemi che invece non ha Damiano Caruso, sulla carta uno dei corridori più completi da questo punto di vista in questo Giro di Romandia 2021. Certo, gli anni passano, ma dopotutto ha dimostrato lo scorso anno di poter chiudere nei 10 al Tour de France, quindi non dovrebbe sorprendere se dovesse migliorare il 13° posto del 2016, suo miglior piazzamento finale in questa corsa.

Sebastian Reichenbach – Lo scalatore di Martigny sarà con ogni probabilità il capitano della Groupama – FDJ, che porterà al via anche Stefan Kung, vincitore di recente alla Comunità Valenciana. Il campione europeo a cronometro ha dimostrato di sapersi difendere in salita, ma l’arrivo della quinta tappa dovrebbe essere davvero troppo duro per un corridore pesante come lui. Tornando a Reichenbach, una top10 potrebbe essere nelle corde, visto che trattasi della corsa di casa.

Jolly FantaBarCiclismo: Ben O’Connor – Il neozelandese dell’AG2R è un corridore abbastanza discontinuo, ma non si vincono tappe lunghe ed impegnative, come quella di Madonne di Campiglio al Giro 2020, se non si ha qualcosa dentro. Si spera che, dopo un 12° posto alla Parigi-Nizza ed un 12° nella tappa regina dei Paesi Baschi, la forma stia pian piano crescendo e lo si possa rivedere vicino ai livelli dello scorso autunno. Ad 1 stella c’è decisamente di peggio.

NB: La lista dei favoriti potrebbe subire delle variazioni, qualora venissero aggiornate le startlist non ancora ufficiali.

* AGGIORNAMENTO: Mauri Vansevenant è stato rimosso dalla startlist ufficiale della Deceuninck; Fausto Masnada sarà quindi l’unico uomo di riferimento per la classifica generale; David De la Cruz ha rimediato una costola fratturata alla Liegi e non sarà al via, così come Rigoberto Uran.

Pronostico

©Tim De Waele/Getty Images

Salvo clamorose sorprese, la cronometro finale dovrebbe essere decisiva nell’economia della corsa. Visto quanto forte è andato in Catalogna, c’è da aspettarsi una vittoria di Geraint Thomas.


Scarica FantaBarCiclismo gratuitamente su Google Play Store e sfida i tuoi amici, il modo migliore per godersi le corse di questa stagione!

SEGUI L’ARTICOLO PER I FAVORITI DI OGNI TAPPA!

Leggi anche: Liegi-Bastogne-Liegi 2021 – Percorso e favoriti

I link con i favoriti di ogni tappa verranno man mano inseriti qui sotto.

(In aggiornamento) Giro di Romandia 2021 – Favoriti Prologo; Giro di Romandia 2021 – Favoriti 1a tappa; Giro di Romandia 2021 – Favoriti 2a tappa; Giro di Romandia 2021 – Favoriti 3a tappa; Giro di Romandia 2021 – Favoriti 4a tappa; Giro di Romandia 2021 – Favoriti 5a tappa

Su questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai facoltà di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.