Gran Piemonte 2021 – Percorso e favoriti

Presentazione del Gran Piemonte 2021, con analisi di percorso e favoriti.

di Dino Manca

Gran Piemonte 2021 – Percorso e favoriti

L’edizione numero 105 della classica piemontese strizzerà l’occhio ai velocisti.

Percorso

Rispetto alla passata stagione, i ruoli delle classiche in Piemonte si sono invertiti diametralmente. Infatti, se la scorsa Milano-Torino fu uno show per le ruote veloci, non si può dire lo stesso di questa gara, alla quale fu attribuito un tracciato decisamente troppo impegnativo per poter arrivare allo sprint. Le cose cambieranno quest’anno, dove si tornerà ad una versione della corsa decisamente più morbida. Il percorso prevede 168 km, con un’unica salita degna di nota, peraltro molto lontana dal traguardo. L’arrivo sarà a Borgosesia, comune nel cuore della Valsesia, in provincia di Vercelli.

Meteo

I corridori troveranno sole anche domani, in una giornata tutto sommato gradevole sul piano climatico.

Gran Piemonte 2021 - Percorso
Gran Piemonte 2021 – Percorso

Come anticipato, ci sarà solo un ostacolo per i velocisti. In questo caso, si tratta dei 6.5 km al 5.2% di La Serra, i quali termineranno ad oltre 100 km dalla conclusione: troppo lontano per pensare di fare grande selezione, anche perchè trattasi di una salita piuttosto regolare.

Gran Piemonte 2021 – La Serra

Gli ultimi chilometri verso Borgosesia saranno in leggero falsopiano, ma niente che possa impensierire le ruote veloci.

Gran Piemonte 2021 – Finale

Anche dal punto di vista planimetrico, il finale non dovrebbe esser troppo complicato. Il gruppo arriverà a Borgosesia da sud, costeggiando il fiume Sesia e dopo aver completato un lungo rettilineo che, a parte due rotatorie, non presenterà particolari ostacoli.

Gran Piemonte 2021 – Planimetria finale

Favoriti

Giacomo Nizzolo – Il milanese della Qhubeka arriva a questo appuntamento con una condizione abbastanza buona, grazie alla quale ha potuto chiudere il Mondiale a ridosso dei primi, ma le sue ultime volate non sono state troppo convincenti. In teoria, sarà comunque uno dei corridori più rapidi al via, quindi le sue possibilità di successo dovrebbero essere abbastanza buone.

Olav Kooij – Il giovane olandese della Jumbo-Visma ha appena terminato il Giro di Croazia, dov’è riuscito a portare a casa ben due vittorie di tappa. Sebbene il livello non fosse altissimo, ha già dimostrato in Polonia di esser pronto a battagliare con i migliori velocisti del mondo, quindi non sarebbe affatto sorprendente se dovesse riuscire a prevalere nella giornata di domani.

Elia Viviani – Le due belle vittorie in settembre ottenute in Francia avranno alzato il morale del velocista veronese, tornato alle corse su strada dopo la parentesi Olimpica in pista. Sulla carta, avrà a sua disposizione un treno di ottimo livello con Simone Consonni e Fabio Sabatini, che dovrebbero permettergli di giocarsi la vittoria sprintando da buona posizione. Dopo aver battuto di recente corridori come Tim Merlier, Pascal Ackermann e Fernando Gaviria, la sensazione è che la velocità di un tempo stia tornando.

Sonny Colbrelli – Il campione europeo, fresco vincitore di un’epica Parigi-Roubaix, chiuderà la sua stagione in Piemonte, in una corsa in cui lo sprint sarà più importante della resistenza. Se dovesse aver recuperato dalle fatiche di domenica scorsa, non è impossibile che possa disputare una volata di livello, come fece qualche settimana fa a Cesenatico.

Ethan Hayter – L’inglese ha disputato ottime volate al Tour of Britain, battendo anche velocisti illustri come Mark Cavendish, André Greipel e Giacomo Nizzolo, quindi non va sottovalutato. Avrà dalla sua la compagnia di Filippo Ganna e Ben Swift, il che dovrebbe permettergli di godere di una buona posizione nel finale, dopodichè toccherà a lui dimostrare che la forma del suo formidabile 2021 non sia sparita del tutto.

Matteo Moschetti – Il velocista classe ’96 dovrebbe essere l’uomo di riferimento per la Trek-Segafredo, che schiererà anche il neo-campione del mondo u23 Filippo Baroncini, altro corridore molto rapido. Recentemente, lo sprinter di Milano ha disputato due buone volate in Sicilia, chiudendo 2° e 4°, quindi la forma dovrebbe essere sufficiente per giocarsi una posizione nei primi 5.

Matteo Trentin – La velocità del trentino non era male né alla Vuelta né al Memorial Pantani, ma in un arrivo del genere è sempre svantaggiato rispetto ai velocisti più puri. In alternativa, il Team UAE ha anche Alessandro Covi ed Aleksandr Riabushenko.

Jakub Mareczko – Solido candidato per un piazzamento nei dieci, se in giornata anche qualcosa meglio.

Arvid De Kleijn – L’olandese della Rally Cycling sta vivendo un ottimo periodo di forma: 6° alla Omloop van het Houtland, 5° alla Parigi-Chauny e 1° a Vitré. Non è sempre costante negli sprint, come visto in Lussemburgo, ma dovrebbe avere la velocità per giocarsi un posto nella top10.

Alex Aranburu – Il basco merita una menzione perchè ha dimostrato di essere competitivo al Memorial Pantani, dove ha centrato un’onorevole podio in un arrivo totalmente piatto. Tuttavia, qui il livello sembra più alto, quindi dovrà superarsi se vorrà ripetere un risultato simile.

Cercheranno di inserirsi nella lotta per i piazzamenti anche Matthew Walls, Stefano Oldani, la coppia dell’Intermarché formata da Biniam Grmay Hailu e Riccardo Minali, *Ivan Garcia Cortina, Filippo Fiorelli e Johnatan Restrepo.

Jolly FantaBarCiclismo: Vincenzo Albanese – Il giovane dell’EOLO Kometa ha dimostrato di avere tanta velocità in questo finale di stagione, centrando piazzamenti importanti a Burgos ed al Tour du Limousin, oltre che chiudendo 2° al Memorial Pantani e nella prima tappa in Sicilia. Seguendo questo trend, la sensazione è che abbia la forma per poter puntare ad un buon piazzamento anche domani.

NB: La lista dei favoriti potrebbe subire delle variazioni, qualora venissero aggiornate le startlist non ancora ufficiali.

* AGGIORNAMENTO: Ivan Garcia Cortina è stato rimosso dalla startlist della Movistar. Al posto suo, la squadra spagnola punterà su Gonzalo Serrano.

Pronostico

©MAXPPP

Una gara in cui l’esito più probabile è l’arrivo in volata: Elia Viviani.


Scarica FantaBarCiclismo gratuitamente su Google Play Store e sfida i tuoi amici, il modo migliore per godersi le corse di questa stagione!

Su questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai facoltà di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.