Omloop Het Nieuwsblad 2021 – Percorso e favoriti

Presentazione della Omloop Het Nieuwsblad 2021, con analisi di percorso e favoriti.

di Dino Manca

Omloop Het Nieuwsblad 2021 – Percorso e favoriti

La stagione delle classiche del nord si apre con la 76esima edizione della Omloop Het Nieuwsblad.

Percorso

Un totale di 200 chilometri da percorrere, con 9 settori in pavè e 13 “muri” in pavè da attraversare. L’attenzione va riposta soprattutto sugli ultimi 40 km, nei quali andranno affrontati in sequenza 5 muri brevi, ma piuttosto impegnativi. A fare la maggior differenza, come sempre, saranno gli ultimi due: Kappelmuur (900 metri al 8.6%) e Bosberg (1 km al 5.6%).
Una volta scollinati sull’ultimo, circa 14 km pianeggianti separeranno i corridori dall’arrivo di Ninove.

Dal punto di vista del meteo, è prevista una giornata parzialmente soleggiata.

Omloop Het Nieuwsblad 2021
Omloop Het Nieuwsblad – Kappelmuur
Omloop Het Nieuwsblad – Bosberg

Favoriti

Le classiche delle Fiandre son belle per la loro imprevedibilità. Ogni squadra porta con se più corridori in grado di poter dire la loro, specialmente per potersi adattare ad ogni tipo di scenario. Quali sono le più attrezzate in questa Omloop Het Nieuwsblad?

Deceuninck – Quick Step – Passano gli anni ma non cambia il copione per la corazzata belga, che potrà permettersi nomi come Julian Alaphilippe, il quale ha già mostrato una buona condizione al Tour de la Provence e sarà l’indiziato principale a partire sul Muur, Yves Lampaert (secondo l’anno scorso), Kasper Asgreen, Florian Senechal, Zdenek Stybar ed infine Davide Ballerini, che sarà la carta da giocare in caso di arrivo allo sprint. Decisamente il team da battere.

Ag2r Citroen – Uno dei team maggiormente rinforzati dal mercato invernale, può partire con legittime ambizioni di vittoria grazie alla presenza di Oliver Naesen e Greg Van Avermaet. Il primo in carriera non è andato oltre due 7° posti, il secondo ha vinto due volte questa corsa nel 2016 e 2017, è arrivato secondo nel 2014 e 2019 e negli ultimi 10 anni ha mancato la top10 solo due volte.

Trek – SegafredoJasper Stuyven, dopo la vittoria dell’anno scorso sarà chiamato a difendere il titolo, in una corsa che storicamente si addice sempre piuttosto bene ad un profilo come il suo. Dotato di buona velocità, è anche uno dei corridori più resistenti del lotto in caso di corsa selettiva. Viceversa, l’opzione naturale in caso di volata sarà Mads Pedersen, cliente scomodissimo al termine di una giornata impegnativa nelle gambe.

Team DSM – Terzo lo scorso anno, Soren Kragh Andersen sarà il capitano del team tedesco di questa Omloop Het Nieuwsblad. Dotato di rara intelligenza tattica, il danese ha dimostrato nello scorso Tour de France di essere un autentico specialista in corse particolarmente selettive. Un altro corridore che potrebbe iscriversi alla festa potrebbe essere Tiesj Benoot, che tuttavia non ha alternative ad una vittoria in solitaria, non essendo esattamente un “fulmine” in volata. Il “piano C” invece potrebbe essere rappresentato da Casper Pedersen, vincitore della scorsa Parigi-Tours e dotato sia di buona resistenza, che di velocità.

Bahrain – Victorious – Le due carte da giocare rispondono ai nomi di Sonny Colbrelli e Dylan Teuns. L’italiano ha mostrato notevoli miglioramenti nelle ultime corse in Belgio la scorsa stagione, ma ha sempre mancato l’appuntamento col successo in primavera.
Per quanto riguarda Teuns, invece, vale il discorso fatto con Benoot. Più sarà selettiva la corsa, maggiori saranno le sue chances di scalare la top10.

Lotto SoudalPhilippe Gilbert e Tim Wellens sono le opzioni d’attacco per l’altro team di casa. Stefano Oldani cercherà di far esperienza, sperando di non perdere troppo terreno e provare a piazzarsi in volata.

INEOS Grenadiers – Tanti giovani al via per il team britannico: Tom Pidcock, Ethan Hayter e Jhonatan Narvaez sono corridori sulla carta adatti ad un percorso come questo, ma la mancanza di esperienza in queste corse potrebbe essere fatale. Esperienza che non manca a Gianni Moscon: sarà in grado di tornare ai livelli del 2018?

Team UAE – Stagione fondamentale per Matteo Trentin, che cercherà di migliorare il quarto posto dell’anno scorso, in un percorso di crescita che l’ha visto entrare in top10 altre due volte negli ultimi 4 anni. Alexander Kristoff sarà l’opzione in caso di corsa poco selettiva.

Groupama – FDJ – Lo svizzero Stefan Kung è notevolmente migliorato nelle classiche la scorsa stagione, centrando la top10 in questa gara e la top5 alla Gent-Wevelgem. Per vincere dovrà tenere il passo dei migliori sugli strappi e cercare di staccare tutti nella fase pianeggiante finale, perchè non è competitivo in caso di volata ristretta. Non sarà al via Arnaud Demare, che vedremo l’indomani alla Kuurne.

Nils Politt – Pochi dubbi, vista l’assenza di Peter Sagan, su chi sarà l’uomo di punta della Bora. Il tedesco non ha un grande feeling con questa corsa, ma la condizione mostrata all’Etoile de Bessegès, dove ha centrato il podio, spinge a pensare che possa essere della partita.

Sep Vanmarcke – A podio nel 2017 e 2018, il vincitore dell’edizione 2013 difenderà quest’anno i colori della Israel Start-Up Nation. L’inizio di stagione non è stato brillante per il 32enne belga, il che è purtroppo in linea con una stagione 2020 deficitaria. La top10 dovrebbe essere un obbiettivo realistico per lui.

Jolly FantaBarCiclismo: Aimé De Gendt – Il 26enne della Intermarchè – Wanty – Gobert è la mia scelta come sorpresa di questa corsa. Assoluto specialista di corse vallonate, ha ottenuto lo scorso anno piazzamenti di spessore come il 2° posto a Le Samyn, il 4° alla Bretagne Classic, oltre ad un discreto 19° posto proprio alla Omloop Het Nieuwsblad. L’obbiettivo è migliorare quel piazzamento. Una stella è il contenuto prezzo se vorrete dargli fiducia.

Pronostico

Gli ultimi 40 km di questa corsa non lasciano scampo. Come ogni anno, aspettiamoci un’importante selezione dopo Muur e Bosberg. In questo caso, il vantaggio andrà ai team che avranno in gioco più pedine nel finale. Considerando la lucidità con cui ha corso lo scorso anno, Soren Kragh Andersen si porterà a casa questa edizione della Omloop Het Nieuwsblad.


Gioca al FantaBarCiclismo e sfida i tuoi amici, il modo migliore per godersi le classiche di questa stagione!

Omloop Het Nieuwsblad Omloop Het Nieuwsblad Omloop Het Nieuwsblad Omloop Het Nieuwsblad

Su questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai facoltà di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.