Strade Bianche 2021 – Percorso e favoriti

Percorso e favoriti della Strade Bianche 2021.

di Dino Manca

Strade Bianche 2021 – Percorso e favoriti

La carovana delle classiche arriva in Italia, per una delle più iconiche gare della stagione. A detta di tanti, LA classica per eccellenza!

Percorso

La Strade Bianche 2021 manterrà il percorso degli ultimi anni: 63 km di sterrato, suddivisi in 12 settori, la maggior parte in salita, che renderanno i 184 chilometri totali un vero inferno. E’ davvero impossibile focalizzarsi su uno in particolare, ma diciamo che una volta superata la metà del percorso comincerà una veloce selezione naturale. Lo scorso anno, ad esempio, fu lo sterrato 5 a segnare un momento chiave della corsa, quando Fuglsang, Formolo, Van Aert, Schachmann, Bettiol e Van Avermaet si sganciarono definitivamente dal resto del gruppo.
Il meteo sarà diverso rispetto all’anno scorso: causa Covid, la gara venne posticipata in piena estate, durante una giornata caldissima. *Quest’anno, per la gioia degli appassionati, è prevista pioggia!

Strade Bianche 2021

L’arrivo, come da tradizione, sarà a Siena (Piazza del Campo), al termine della rampa mortale di Via S. Caterina (500 metri al 12.4%), che raggiungerà picchi del 16%: basta guardare la faccia dei corridori durante questo strappo per capire che si tratta di uno dei finali più duri dell’intera stagione. Se mai dovesse capitare un testa a testa, chi entrerà in Via Banchi di Sotto in prima posizione avrà vinto la gara.

Strade Bianche 2021 – Finale
Strade Bianche 2021 – Ultimi 3 km

Favoriti

Wout Van Aert – Il vincitore dello scorso anno debutterà su strada, dopo essersi preso una pausa dalle corse post mondiale di ciclocross. Si, parlo solo di corse, perchè l’allenamento in quel di Tenerife non gli è mancato: oltre 2300 km e circa 84 ore in bici nelle ultime tre settimane! Inutile dire che ama questa gara, che si addice perfettamente ad un campione dall’infinito serbatoio di resistenza come lui, e sarà difficile per la concorrenza tenere la sua cadenza nei settori chiave in sterrato. Un Van Aert in piena forma ha tutte le carte in regola per bissare il successo in solitaria del 2020, ma sarà sufficientemente in forma?

Deceuninck – Quick Step – Il campione del mondo in carica Julian Alaphilippe, vincitore a Siena nel 2019 dopo un clamoroso testa a testa con Fuglsang, sarà il co-capitano della squadra belga per la Strade Bianche 2021, che porterà al via anche Zdenek Stybar, protagonista silenzioso ogni anno dal 2015 ad oggi. Il ciclocrossista ceco, infatti, ha sempre concluso tra i primi 7 nelle ultime sei edizioni, vincendo nel 2015.

Mathieu Van der Poel – Molti ricorderanno la sua faccia letteralmente ustionata l’anno scorso, in una corsa che non lo vide mai della partita. Le condizioni meteo diametralmente opposte che si prospettano per la Strade Bianche 2021 dovrebbero esser favorevoli al campione del mondo di ciclocross, che ritroverà il suo eterno rivale Van Aert. Si spera per lo spettacolo che stavolta sia all’altezza della sfida, la condizione non gli manca.

Greg Van Avermaet – Inizio di stagione solido per Greg, che cercherà come sempre di tenere duro e portare a casa un piazzamento di rilievo. Invidiabile il suo record in questa corsa: otto volte in top10 su dieci partecipazioni, con due secondi posti (2015 e 2017).

Tim WellensAma correre nella pioggia ed è un attaccante nato: quando in giornata, Wellens può essere in grado di vincere questa corsa. Ma dovranno allinearsi i famosi pianeti ai quali spesso mi appello..

Thomas Pidcock – All’esordio assoluto in questa corsa, il predestinato del Team INEOS ha già motivato la grande attenzione nei suoi confronti con delle prestazioni importanti nelle prime due classiche fiamminghe. Forse non sarà quest’anno, ma il britannico ha un appuntamento con la storia.

Jakob Fuglsang – Il danese è solito ben figurare in questa corsa: 2° nel 2019, chiuse 5° lo scorso anno, quando provò ad anticipare con un attacco da lontano, salvo poi doversi arrendere al ritorno di Van Aert & co. Il clima più freddo è sicuramente una buona notizia per il capitano dell’Astana, ma avrà bisogno di una super gamba per vincere.

Davide Formolo – La dominante vittoria in solitaria di Van Aert l’anno scorso fece passare un pò in sordina l’ottima prova del 28enne veneto, che chiuse 2° a soli 30 secondi dal belga della Jumbo-Visma. Dopo una settimana di rodaggio negli Emirati Arabi, Roccia proverà a ripetere quella prestazione, candidandosi a corridore di riferimento italiano nella Strade Bianche 2021.

Romain Bardet – Secondo nel 2018, il francese torna in toscana sotto nuove vesti. Passato al Team DSM, il 30enne cercherà il primo squillo stagionale dopo un 2020 da dimenticare. Non sarà facile, ma potrebbe essere avvantaggiato dal maltempo, che renderà la Strade Bianche 2021 ancora più dura. L’ardua concorrenza, tuttavia, lo relega al ruolo di outsider.

Bauke Mollema – L’olandese ha corso solo una volta in carriera la Strade Bianche, peraltro senza grandi risultati, però la condizione che ha mostrato recentemente in Francia è un segnale importante. Considerando il suo feeling con le classiche italiane (ha appena fatto suo anche il Laigueglia), cercherà di aggiornare il suo palmares con una grande prestazione. Obbiettivo realistico? Un posto nei dieci.

Jolly FantaBarCiclismo: Gianluca Brambilla – Vincitore nel 2016 dell’epica tappa del Giro sugli sterrati di Arezzo, oltre che terzo alla Strade Bianche della medesima stagione, il corridore della Trek ha suonato le campane di recente al Tour des Alpes Maritimes et du Var, vincendo ultima tappa e classifica finale con un grande attacco in solitaria. Dal momento che l’appetito vien mangiando, chissà che non abbia in serbo qualcosa anche per questa corsa. Chiaramente, una top10 sarebbe un risultato tutt’altro che deludente.

* Contrariamente a quanto previsto da “importanti siti di Meteo”, ci si aspetta una giornata piuttosto soleggiata, con 10-12 gradi e vento sui 16km/h. Quest’ultimo, essendo nel finale a favore, da una mano agli attaccanti che vorranno provare qualcosa da lontano.

Pronostico

Wout Van Aert è tra i grandi favoriti per la Strade Bianche 2021

C’è solo un corridore in grado di vincere una corsa del genere al debutto stagionale. Il suo nome è Wout Van Aert.


Scarica FantaBarCiclismo gratuitamente su Google Play Store e sfida i tuoi amici, il modo migliore per godersi le classiche di questa stagione!

Su questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai facoltà di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.