Tour de France 2021 – Favoriti 20a tappa

Percorso e favoriti della ventesima tappa del Tour de France 2021.

di Dino Manca

Tour de France 2021 – Favoriti 20a tappa

Una giornata per gli specialisti.

Percorso

La penultima frazione del Tour de France 2021 sarà una cronometro individuale da Libourne a Saint-Emilion, nei pressi di Bordeaux. Si tratta di un tracciato tutto sommato semplice dal punto di vista altimetrico, considerando che su 31 km da percorrere i metri di dislivello saranno 240 (nella cronometro della 5a tappa erano 304 su 27 km).

Il meteo dovrebbe garantire un pomeriggio alquanto uniforme per i corridori. E’ prevista infatti una giornata soleggiata, con vento da nord-est attorno ai 13-16 km/h dalle 14 alle 16:30, che diventeranno 16-19 km/h dalle 17 in poi. Ciò si tradurrà in vento contrario nella prima parte della prova, mentre nella seconda parte il vento sarà prima favorevole, poi laterale nel tratto conclusivo di Saint-Emilion.

Tour de France 2021 - 20a tappa
Tour de France 2021 – 20a tappa

I primi 10 chilometri saranno i più delicati dal punto di vista tecnico. Infatti, sia durante l’attraversamento di Libourne, che nei pressi del primo rilevamento cronometrico, i corridori dovranno affrontare alcune curve delicate. Il resto della prova, invece, sarà caratterizzato da lunghi rettilinei, dove sarà possibile spingere i “rapportoni” e fare velocità.

Tour de France 2021 – Planimetria 20a tappa

Nella foto che segue, uno dei tanti rettilinei che caratterizzeranno la prova di domani. I corridori saranno accompagnati da grandi distese di vigneti, fiore all’occhiello di questa zona della Nuova Aquitania.

Tour de France 2021 – 20a tappa (tracciato)

Favoriti

Wout Van Aert – Si è risparmiato quest’oggi, ma nelle ultime due settimane ha speso tante energie. L’obbiettivo minimo sarà migliorare il 4° posto, decisamente “subpar”, della 5° tappa. Questo sarà anche il suo ultimo test prima della prova a cronometro Olimpica. Sicuramente, una vittoria domani sarebbe una bella iniezione di fiducia in ottica Tokyo.

Stefan Kung – Il campione europeo in carica ha chiuso al 2° posto la prima cronometro, a 19 secondi da Pogacar. Sulla carta, la prova di domani dovrebbe adattarsi ancor meglio alle sue caratteristiche, vista la presenza di tanti rettilinei, dove non sono molti i corridori che possono eguagliarlo a livello di potenza. I dubbi, naturalmente, sono legati alla sua freschezza a questo punto del Tour. Per il resto, sarà un ovvio contendente al successo di tappa.

Tadej Pogacar – Una cronometro meno collinosa rispetto alla prima dovrebbe rendere più difficile la vita alla maglia gialla, ma un’altra vittoria non è certo da escludere. In termini di freschezza, il cannibale sloveno sembra uno dei corridori meglio gestiti in assoluto, nonostante le fatiche in montagna. Curiosamente, se dovesse vincere la tappa di domani, sarebbe la quarta vittoria slovena consecutiva in quest’ultima settimana.

Stefan Bissegger – L’altro Stefan sarà uno degli specialisti più pericolosi in ottica successo di tappa. Purtroppo, sembra aver pagato più di altri “colleghi” il peso delle tre settimane. Dopotutto, si tratta del suo primo grande giro.

Kasper Asgreen – Il danese non si è mai visto quest’oggi, in una tappa dove altrimenti sarebbe stato fondamentale il suo contributo per portare Cavendish allo sprint. Anche la scelta di aver rinunciato al tentativo di fuga potrebbe essere discutibile, ma appare evidente che il classe ’95 abbia messo tutte le fiches sulla cronometro di domani, sulla carta sicuramente adatta al suo motore diesel. Anche per lui, questo sarà l’ultimo banco di prova prima di Tokyo, motivo per cui centrare un grande risultato sarebbe fondamentale.

Jonas Vingegaard – Il danese farà di tutto per assicurarsi la seconda posizione sul podio di Parigi. Dopo l’ottima cronometro disputata a Changé, sarebbe strano vederlo lontano dalla top5.

Mikkel Bjerg – La 5° tappa, dove il passista del Team UAE è stato per molto tempo sulla “hot seat”, si adattava meno a livello altimetrico, ma domani il terreno dovrebbe essere piuttosto favorevole alle sue caratteristiche. Naturalmente, la maglia gialla di Pogacar dev’essergli costata parecchie energie in questi ultimi giorni, quindi non sarebbe sorprendente se mancasse l’appuntamento con un risultato di rilievo.

Mattia Cattaneo – Nove cronometro disputate dal lombardo nel 2021, nove piazzamenti nelle prime 15 posizioni. Una costanza spaventosa, a cui l’ex corridore dell’Androni cercherà di dar continuità anche nella prova di domani. Ripetere l’8° posto di Changé non sembra impossibile.

Brandon McNulty – L’americano ha chiuso in crescendo questo Tour de France 2021, dando un grande contributo nelle ultime due tappe pirenaiche. Dopo la sfortunata caduta della prima cronometro, troverà un’altra opportunità per centrare un risultato di spessore.

Jolly FantaBarCiclismo: Magnus Cort – Dodicesimo nella prima cronometro, il danese dell’EF è notevolmente migliorato nelle prove contro il tempo, ottenendo diversi piazzamenti in top20 questa stagione.

Pronostico

Tommaso Pelagalli/BettiniPhoto©2021

E’ difficile trovare un corridore che si adatti meglio di Stefan Kung al tracciato di domani.


Scarica FantaBarCiclismo gratuitamente su Google Play Store e sfida i tuoi amici, il modo migliore per godersi le corse di questa stagione!

Leggi anche: Tour de France 2021 – Percorso e favoriti; Tour de France 2021 – I cacciatori di tappe

Su questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai facoltà di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.